Monte Pelmo (Rutorto)

Borca di Cadore - 27km -1250m - Medio

Descrizione del Giro:

Il Monte Pelmo, anticamente detto Sass de Pelf per la sua forma ad anfiteatro che lo fa somigliare ad un trono, è un possente massiccio roccioso che si staglia isolato nel cuore delle Dolomiti bellunesi, raggiungendo i 3168 metri di altezza. Da Borca di Cadore, con la pista ciclabile delle Dolomiti, si raggiunge l’abitato di Vodo dove ha inizio la lunga e faticosa ascesa su asfalto al Rifugio Talamini (segnavia n° 456). Si prosegue con piacevoli saliscendi sterrati fino al Col de la Viza dove si svolta bruscamente a destra e si ricomincia a salire per i sentieri n° 493 e n° 471, al cospetto dell’imponente massiccio del Pelmo, per arrivare infine al Passo di Rutorto ed al soprastante Rifugio Venezia. Il rifugio è situato a 1946 metri di altezza, in splendida posizione sotto le pendici orientali del monte, affacciato sulla Val Boite con vista mozzafiato sull’Antelao ed il Sorapiss. Il ritorno a Borca di Cadore è per il sentiero n° 475, un tecnico e piacevole single-track che taglia i pascoli di Pian di Palu’ fino alla zona di Ciauta e di Croda Rotta, dove diventa uno sconnesso stradone che scende ripido nel bosco fino all’abitato di Villanova ed alla vicina Borca.

Scarica