Monte Guaidone

Castelluccio - 28km - 700m - Facile-Medio

Descrizione del Giro:

Il Monte Guaidone (m.1647) è posto tra il Pian Piccolo ed il Pian Grande di Castelluccio di Norcia. Poco frequentato, è meritevole di attenzione almeno per il suo ruolo di “balcone” sul Pian Grande ed il Fosso dei Mergani, una grande fenditura carsica che coinvoglia le acque meteoriche in un profondo inghiottitoio. Si raggiunge Forca di Presta per la Valle del Bonanno ed il Vallone, prendendo la strada asfaltata poco dopo il Casotto Amati. Dal Rifugio ANA si percorre la carrozzabile affiancata per oltre 3 km dal Sentiero per Tutti (itinerario accessibile a diverse categorie di disabili, esempio unico in Europa) fino al suo termine. Da qui, in sentiero per i crinali del Monte Macchialta, si raggiunge la sella del Colle del Lupo, il Colle le Cese con l’omonimo Rifugio, si attraversano le piste da sci di Forca Canapine fino al piazzale asfaltato sotto il Monte Cappelletta. Dalla zona degli impianti da sci inizia la strada per Pian Piccolo che seguiamo solo in parte per lasciarla poi definitivamente per l’ultima salita al Monte Guaidone. Il sentiero, faticoso più per la presenza di erba che per la pendenza, segue il fianco sinistro del monte, prima in faggeta poi su panoramici pratoni, fino al lato opposto (meravigliosa la vista a 360 gradi). Con breve discesa su ripido erboso si arriva ai ruderi della Torraccia (o Torre Nuova od anche Cavaliera), probabilmente costruita nella seconda metà del 1300 a guardia dei pascoli. Con un’ultima discesa su di un esile ed a tratti invisibile sentiero, si ritorna nella Valle del Bonanno ed al punto di partenza.

Scarica