Passo Cattivo

Castelsantangelo sul Nera - 24,5km - 1300m - Difficile

Descrizione del Giro:

Passo Cattivo (1869 m.), percorso numerose volte nei nostri giri, era un importante collegamento tra la Val di Tenna e l’alta Val Nerina. Ancora oggi è uno dei passaggi strategici della magnifica linea di cresta dei Sibillini, corrispondente con lo spartiacque Adriatico-Tirreno, che collega il massiccio del Vettore con la parte settentrionale del Gruppo. Il toponimo è collegato a luoghi pericolosi o scomodi che tuttavia era necessario transitare per necessità vitali. Probabilmente l’antico passaggio era un po’ più a monte, tra due speroni rocciosi dove ancora è visibile una traccia esile di sentiero che scende a capofitto verso la zona di Vallinfante. Abbiamo voluto provare questa “variante” per vedere quanto fosse veramente “cattivo” questo passaggio ed assaporare anche un solo briciolo delle antiche paure che inevitabilmente dovevano assalire i pastori ed i viandanti che transitavano per questi luoghi! Bisogna solo fare attenzione al tratto iniziale, che scende diagonalmente ai bastioni rocciosi della Cima di Vallinfante, in quanto franato in più punti. Arrivati al Colle la Croce si scende per la massima pendenza in direzione della croce e qui ci si può rilassare perchè il sentiero per Fonte delle Raiole e Macchie non presenta più nessuna insidia ma permette solo di godere del bel bosco che attraversa. Altro tratto nel bosco da Macchie a Nocria, la prima metà faticosa per continui saliscendi e poi scorrevole ed in leggera discesa fino alle conclusive scalette della rocca di Castesantangelo sul Nera.

Scarica

[sz-youtube url=”http://youtu.be/1ACISFDyIq8″ /]